giovedì 25 luglio 2019

Salutiamo Odeesho, Yousif , Milad  e le loro mamme
che rientrano felici a casa !!!


 Nel periodo 25/06 - 25/07/2019 i piccoli provenienti dal Kurdistan, sono stati  In Italia, ricoverati  presso l'ospedale Giannina Gaslini di Genova dove sono stati sottoposti ad un intervento cardiochirurgico. L'intervento  ha avuto un esito positivo per tutti grazie alla valida equipe guidata dal Dott. Pomè Giuseppe
 

Milad e Yousif con le mamme, Dott. Pome Giuseppe e dott. Nuri Halkawt
Odeesho con la mamma, Alessandro Gal e Corina
Un ringraziamento a tutti voi, da parte dei bambini e delle loro famiglie !

sabato 13 luglio 2019

Salutiamo Charles, Mbayta e le loro mamme
che rientrano felici a casa !!!


 Nel periodo 05/06 - 13/07/2019 i piccoli provenienti dal Senegal, sono stati  In Italia, ricoverati  presso l'ospedale Giannina Gaslini di Genova dove sono stati sottoposti ad un intervento cardiochirurgico. L'intervento  ha avuto un esito positivo per tutti grazie alla valida equipe guidata dal Dott. Pomè Giuseppe.

Un ringraziamento di cuore a tutti voi !!!

venerdì 28 giugno 2019

Salutiamo Waleed, Meer, Land e le loro mamme
che rientrano felici a casa !!!


 Nel periodo 11/06 - 28/06/2019 i piccoli sono stati  ricoverati  presso l'ospedale Giannina Gaslini di Genova dove sono stati sottoposti ad un intervento cardiochirurgico. L'intervento  ha avuto un esito positivo per tutti grazie alla valida equipe guidata dal Dott. Pomè Giuseppe.

Nella foto assieme alle mamme ed i bambini sono dott. Pomè Giuseppe, dott. Virgone Alfredo, Alessandro Gal e dott.Nuri Halkawt con il piccolo Land in bracia
Riportiamo a tutti voi i ringraziamenti ricevuti dalle  mamme a cui ci uniamo tutti noi dell'Associazione Ana Moise Onlus.

martedì 11 giugno 2019

Salutiamo Mileesa  e la sua nonna
che rientrano felice a casa !!!


 Nel periodo 17/05 - 11/06/2019 la piccola Mileesa proveniente dal Kurdistan, è stata  In Italia, ricoverata  presso l'ospedale Giannina Gaslini di Genova dove è stata sottoposta ad un intervento cardiochirurgico. L'intervento  ha avuto un esito positivo  grazie alla valida equipe guidata dal Dott. Pomè Giuseppe perciò la bambina torna a casa vestendo una nuova "Vita", una vita in salute!



La famiglia ringrazia a tutti !

martedì 4 giugno 2019

Aspettiamo Mbayta, Charles, Land, Meer e Waleed



Nel giro di una settimana  sono previsti ben cinque arrivi.
Il 05.06.2019  arriverà Charles, un piccolo bambino di circa 3 anni e di origine senegalese, affetto da una patologia cardiaca, la Tetralogia  di Fallot , una grave malformazione che necessita di essere trattata urgentemente .
Il 11.06.2019 arriveranno quattro bambini, tre dal Kurdistan e una bambina dal  Senegal.  
Si tratta di Waleed e  Meer di sedici mesi, di Land  di quasi 3 anni e la bambina senegalese Mbayta di circa 3 anni, tutti affetti da  patologie cardiache , delle grave malformazioni che necessitano  di essere trattate urgentemente .
Le cure di questi piccoli sono finanziate dal Ministero della Salute Roma mentre l accoglienza e l assistenza in Italia saranno a nostro carico. 
Mbayta e Charles  sono casi  che gestiamo in collaborazione con una associazione CIS di Canelli  di cui il presidente Dott. Bertola Pier Luigi, una collaborazione da anni per la quale siamo molto onorati e grati.
Vi terremo informati !

mercoledì 22 maggio 2019

SALUTIAMO  YLL SPAHIU E LA SUA MADRE
CHE TORNANO FELICI A CASA !!!


Yll Spahiu un bambino di 13 mesi nato in Kosovo e affetto da una malattia autoimmune. In Kosovo il suo problema sembrava impossibile da risolvere, ma nè lui e nè la famiglia non hanno mai smesso di lottare. Dopo aver provato di trovare una diagnosi con una relativa cura in  vari ospedali del mondo si rivolgono all'ospedale Gaslini e cosi il 07/01/2019 inizia l'avventura per una nuova vita per il piccolo Yll. Dopo una lunga degenza  di quasi 5 mesi, con tanti momenti pesanti e altrettanto dolorosi,  il piccolo supereroe ha lottato e ha sconfitto la sua malattia. 
Oggi il supereroe è pronto per tornare a casa in quanto grazie a tutti coloro che hanno creduto nella sua lotta e ci hanno aiutato ad aiutarlo, Yll Spahiu ha trovato "un posto " nella vita, anche se alla sua nascita non sembrava che ne fosse uno.